Crea sito
TOP

IL BATTESIMO CRISTIANO

Share:
Condividi

IL BATTESIMO IN ACQUA

Prefazione
Prima di iniziare questo studio occorre dire che nella Bibbia non troviamo mai scritto riguardo al battesimo dei neonati , questa è una dottrina inventata dagli uomini che non trova alcun fondamento nella parola di Dio. Riguardo ai neonati, la Bibbia ci insegna che occorre presentare il bambino in chiesa , davanti all’assemblea , i responsabili pregano per il neonato e per i genitori , i quali promettono davanti a Dio e alla chiesa di istruire il figlio nelle vie del Signore, e di impartirgli La sana condotta cristiana .La parola di Dio ci insegna che la presentazione del neonato era una legge stabilita da Dio : Levitico 12: 1a 6 : i genitori di Gesù ubbidirono a questa legge legge divina : Luca 2:21 a 24 Il battesimo in acqua per immersione viene amministrato a quelle persone che hanno creduto in Gesù Cristo e che hanno sperimentato il miracolo della nuova nascita e che conducono una vita santa . Credere quindi significa ascoltare ,vedere scegliere , quindi avere una logica,una razionalità , doti che un neonato non possiede . Questo lo vedremo anche in seguito di questo studio .

Capitolo1 IL BATTESIMO , PERCHE’ ? Il Nuovo Testamento presenta il Battesimo come il requisito necessario per essere ammessi nella fratellanza della chiesa , quando Pietro predicò nel giorno della discesa dello Spirito Santo ( La Pentecoste ) è scritto che quelli che cedettero , furono battezzati e si aggiunsero alla chiesa ( ai credenti ) Atti 2:41 – 47 . Il Signore Gesù Cristo stesso iniziò il suo ministerio sottoponendosi al battesimo : Matteo 3:12 a 17 Il suo comandamento finale , prima di ascendere al cielo fu : “ Ogni podestà mi è stata in cielo e sulla terra .Andate dunque, ammaestrate tutti i popoli,battezzandoli nel nome del Padre e del Figliuolo e dello Spirito Santo, insegnando loro d’osservare tutte quante le cose che v’ho comandate . Ed ecco, io son con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente “ Matteo 28:18-20 Ancora :“ Andate per tutto il mondo e predicate l’Evangeload ogni creatura .Chi avrà creduto e sarà battezzato sarà salvato… “ Marco 16:15-16 Gli Apostoli ed i cristiani dell’era apostolica seguirono questo ordine ; infatti: 1) Il giorno della Pentecoste,immediatamente dopo l’annuncio della Buona Novella, ai convertiti che chiedevano :” Fratelli che dobbiamo fare ?” L’Apostolo Pietro rispose :” Ravvedetevi, e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo , per la remissione dei vostri peccati e voi riceverete il dono dello Spirito Santo “ Atti 2:38 ) A Samaria Atti 8:12  ) L’Eunuco Atti 8:36-38  ) Paolo Atti 9:18  ) Cornelio e a quelli che in casa sua  Atti 10:48   Lidia e quelli di casa sua Atti 16:14-15 ) Il carceriere di Filippi e quei di casa sua Atti 16:30-33  ) I discepoli di Giovanni Battista Atti 19:1.6 Queste testimonianze della Scrittura, sono sufficienti a dimostrare l’importanza e la necessità di obbedire all’ordine di Cristo . Infatti, il battesimo è stato istituito dal Signore Gesù Cristo affinchè sia osservato,in ogni tempo,dal Suo popolo , secondo la sostanza e la forma da Lui stabilite .

Capitolo 2 COS’E’ IL BATTESIMO ? Il battesimo è l’immersione del credente nell’acqua , nel Nome del Padre e del Figliuolo e dello Spirito Santo . La parola greca del testo originale è “ Baptismos “ immergere .L’Apostolo Pietro dichiara che il battesimo è “ … Non il nettamento delle sozzure della carne ma la richiesta di una buona condotta fatta a Dio .” 1° Pietro 3:21 Questo indica che :a. Il battesimo non salva . il rito esteriore non ha il potere di lavare i peccati e quindi dare la certezza della vita ; b. E’ una richiesta , una domanda , un impegno , un patto , una promessa , un contratto; questi sono i veri significati del termine originale . Si tratta di un impegno solennemente e coscientemente preso dal credente che ha trovato in Gesù Cristo il Salvatore .Con il battesimo il credente testimonia della salvezza , della purificazione e della rigenerazione , operata da Dio nel momento in cui , per fede , ha accettato l’opera compiuta da Cristo sul Calvario e si è arreso a Lui ; c. Il concetto di immersione è evidente nelle parole dell’Apostolo Pietro che prende il diluvio come figura del battesimo .1° Pietro 3.20:21 . Come Noè nell’arca passò attraverso il diluvio , così il credente , salvo in Cristo , passa nelle acque del battesimo per iniziare una nuova vita nel suo Redentore .Il battesimo, quindi, è il patto che il credente fa con Dio, davanti a tutta la chiesa e nei luoghi celesti , impegnandosi a servire , obbedire ed onorare il Signore e Salvatore , tutti i giorni della sua vita .

Capitolo 3 QUAL’E’ IL SIGNIFICATO DEL BATTESIMO ? A. E’ una pubblica confessione di fede .“ Combatti il buon combattimento della fede , afferra la vita eterna alla quale sei stato chiamato e in vista della quale facesti quella bella confessione in presenza di molti testimoni “ 1° Timoteo 6.12 . Questo testo parla di “quella bella confessione “ che Cristo è il MessiaIl Figlio di Dio e Salvatore . Anche se l’Apostolo Paolo si riferisce probabilmente al battesimo di Timoteo o ad una testimonianza e confessione fatta in un periodo particolare di persecuzione , rimane il fatto che il cristiano deve disporsi a questa pubblica confessione di fede “ In presenza di molti testimoni , nel cospetto di dio e di Gesù Cristo “ ( Leggi anche Romani 10 : 9-10 ) La fede cristiana è una scelta individuale e soltanto con una libera decisione e conversione personale si accetta la grazia della salvezza in Cristo e si entra a far parte della Chiesa Cristiana . Il battesimo quindi, è una consapevole decisione del credente a testimoniare pubblicamente la propria appartenenza al Signore Gesù e il suo patto di fedeltà ed ubbidienza a Cristo quale “ Duce e perfetto esempio di fede “ Ebrei 12:2. B.- E’ l’evidenza di una morte volontaria al mondo e al peccato.“ Colui che morto,è affrancato dal peccato . Ora se siamo morti con Cristo , noi crediamo che altresì vivremo con lui ….. poiché il suo morire fu un morire al peccato , una volta per sempre ;ma il Suo vivere è un vivere a Dio. Così anche voi fate conto d’esser morti al peccato,ma viventi a Dio , in Cristo Gesù “ Romani 6:7-11 C. – E’ una testimonianza esteriore della conversione interiore .“ Ignorate voi che quanti siamo stati battezzati in Cristo Gesù, siamo stati battezzati nella sua morte ? Noi siamo dunque stati con Lui seppelliti mediante il battesimo nella sua morte , affinchè come Cristo è risuscitato dai morti mediante la gloria del Padre , così anche noi camminassimo in novità di vita “ Romani 6:3-4 Il battesimo ha un significato simbolico. Il seppellimento segue la morte e il battesimo non è altro che il seppellimento del vecchio uomo Cioè della vecchia natura che è ormai morta alla croce del Calvario ,simboleggiato dall’immersione . La rinascita dell’uomo nuovo per la fede in Cristo, è simboleggiata dalla emersione dalle acque del battesimo. D.- E’ una nuova vita in Cristo.Se dunque uno è in Cristo,egli è una nuova creatura ; le cose vecchie sono passate : ecco,son diventate nuove “ 2° Corinzi 5:17 Ancora “ Avete svestito l’uomo vecchio coi suoi atti e rivestito il nuovo ,che si va rinnovando in conoscenza ad immagine di Colui che l’ha creato “Colossesi 3:10 C.- il credente fa parte ufficiale alla Chiesa Cristiana . “ Quelli dunque i quali accettarono la sua parola furono battezzati , e in quel furono aggiunte a loro circa tremila persone “ Atti 2:41

Capitolo 4 CHI PUO’ ESSERE BATTEZZATO ? Soltanto chi ha creduto nel Signore Gesù Cristo come personale Salvatore e Signore ed ha fatto professione della propria fede in Lui: Gesù stesso lo ha affermato ( Marco 16:16 ) Quindi è evidente che sono esclusi i neonati , in quanto questi non possono esprimere la propria fede e la propria decisione di seguire il Signore . E’ utile ricordare che :a. Il Signore Gesù Cristo fu battezzato all’età di trenta anni e lo fece proprio per lasciarci un esempio. Giovanni Battista si opponeva al suo battesimo dicendo :” Son io che ho bisogno d’esser battezzato da te , e tu vieni a me ? , Ma Gesù gli rispose : Lascia fare per ora ; poichè conviene che noi adempiamo così ogni giustizia “ Matteo 3:14-15 b. Dei convertiti dell’era apostolica è detto : “ quelli dunque i quali accettarono la sua parola furono battezzati “ Atti 2:41 “ Furono battezzati uomini e donne “ Atti 8:12 L’Eunuco dopo avere confessato Gesù è il Figlio di Dio Atti:8:36-38 Paolo Atti 9:18 Il carceriere di Filippi : si convertì lui e la sua casa e furono battezzati Atti 16:33 SOLO CHI CREDE SARA’ BATTEZZATO

Capitolo 5 QUANDO BISOGNA BATTEZZARSI ? Non alla nascita , ma alla “Nuova Nascita “Il vero battesimo istituito da Gesu’ deve essere preceduto da cinque condizioni essenziali : 1. Avere ascoltato la Parola di Dio Marco 16:15-16 Matteo 28:19:20 2. Avere creduto ed accettato col cuore Gesù Cristo come Salvatore Personale Atti 8:37 ; Atti Atti 16:31 3. Essersi ravveduti Atti 2:38-39 4. Fare frutti degni del ravvedimento Efesi 4:17;19;25;28;29;31; Efesi 5:3;4;8;11. 5. Esprimere personalmente il desiderio di essere battezzati Atti 2:37 Atti 8:36 Capitolo 6 QUAL’E’ LA FORMA DEL BATTESIMO ? Il termine battesimo significa IMMERSIONE La forma del battesimo è ampiamente descritta nel Nuovo Testamento Infatti Notiamo :“ E Gesù , tosto che fu battezzato, salì fuor dell’acqua “ Matteo 3:16In questo testo è implicito il concetto dell’immersione nell’acqua .E ancora notiamo nella Parola di Dio : “ Giovanni stava battezzando a Enon,presso Salim perché c’era la’ molta acqua “ Giovanni 3.23 Nel caso dell’Eunuco è scritto :” Discesero ambedue nell’acqua , Filippo e l’Eunuco ; e Filippo lo battezzò , e quando furono saliti fuori dell’acqua ….. “ Atti 8:38,39 Capitolo 7 Ecco alcuni consigli tratti dalla parola di Dio che possono aiutare i credenti sulla via della benedizione e della vittoria in Cristo :

1. IL CRISTIANO E SE STESSO A. La preghiera Matteo 6:5;6 Salmo 55:17 B. La lettura e la meditazione della Bibbia Giosuè 1:8 ; Salmo 1:1;2 ; Giovanni 8:31;Atti 17:11

2. IL CRISTIANO E LA FAMIGLIA A. Ringraziamento prima dei pasti : Colossesi 3:17 : 1° Tessalonicesi 5:18 ; Atti 27:35 B. Consigli ai mariti . Efesi 5:25,28 ; 1° Pietro 3:7 C. Consigli alle mogli. 1° Pietro 3:1,4D. Consigli ai genitori . Efesi 6:4E. Consigli ai figli . Efesi 6:1,3 ; Colossesi 3:20

3. IL CRISTIANO E LA CHIESA A. La partecipazione alle riunioni . Salmo 122:1 ; Atti 1:13,14 Atti 2:42 ; Atti 11:26 ; Luca 24:53 ; Ebrei 10:25.B. Il dono dei nostri talenti al servizio del Signore . Giovanni 15:5,8,16 ;Efesi 4:4-7,16 ; Galati 6:2 D. Il perdono. Colossesi 3.13 ; 1° Giovanni 1:5-7 ; 2:9,10 ; 1° Tessalonicesi 5:13E. La stima verso i ministri del Vangelo. 1° Tessalonicesi 5:12-13 1° Corinzi 4:1 ; 1° Timoteo 5:17 ; Ebrei 13:17

4. IL CRISTIANO E LA SEPARAZIONE DAL MALE CHE E’ NEL MONDO . Matteo 6:24 ; Matteo 7:13-14 ; 1° Corinzi 6:9-10 2° Corinzi 6:14-15 ; Efesi 5:7 .

5.IL CRISTIANO E LA SOCIETA’. A. Obbedienza alle autorità . Tito 3:1 ;Romani 13:7 ; 1° Pietro 3:13 ; 1° Timoteo 2:1-2 ; Matteo 22:21.B. I nostri diritti di cittadini . Atti 16:37-39 ; Atti 22:25 ; Atti 25:11 Atti 4:18-20 C. I rapporti sociali . Giacomo 5:4-5 ; 1° Timoteo 6:17-19 ; Colossesi 4:1; Colossesi 3:22 ; Tito 2:9-10 1° Timoteo 6:2

NOI SIAMO LA LUCE DEL MONDO ( MATTEO 5:14-16 ) “

ED ORA , CHE INDUGI ? LEVATI, E SII BATTEZZATO , E LAVATO DEI TUOI PECCATI INVOCANDO IL SUO NOME “( ATTI 22:16 )

 

Leave a Reply

Your email is never published nor shared.


*

You may use these HTML tags and attributes:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>